Racconto e Creo

Oggetti e attività che nascono dalle storie o per le storie. Dal teatro al racconto come metafora, dal testo come pretesto per parlare di altro, per far emergere, verbalizzare, riconoscere, ciò che non sempre facile è. 

Il BAULE DELLE STORIE racchiude albi illustrati e racconti che conservo da tempo. Molti sono capolavori della letteratura infantile e  dell’illustrazione. Molti altri stanno arrivando man mano che la più piccola di casa affronta nuove scoperte, nuove necessità, nuovi concetti. 

Anche il BAULE stesso porta sulla sua pelle molte storie. L’ho restaurato, dipinto a mano e decorato dopo che ci è stato donato dalla soffitta del nonno B. 

Le metafore e i racconti possono aiutare a far emergere emozioni, a raccontare, comprendere. Ci sono testi meravigliosi che aiutano con estrema delicatezza a trattare anche argomenti complessi.  Oltre al percorso di lettura o teatralizzazione credo sia interessante arricchire l’esperienza del racconto con la creazione di attività o oggetti che rendano il testo parte delle attività di gioco quotidiano e di sperimentazione del bambino. E’ risaputo che nella fascia di età dei bimbi piccoli la ripetizione crea sicurezza e rafforza l’apprendimento.

Che siano personaggi conosciuti o inventati l’immedesimazione e l’apertura di continue connessioni con il mondo magico del bambino può essere un’attività quotidiana da sperimentare, a casa come a scuola. 

Può essere interessante anche creare dei manufatti come questo ATTACCASTACCA in feltro e iuta in modo che il bambino sperimentando il completamento del disegno possa creare racconti senza una testo di base predefinito. Allenando così anche la coordinazione occhio-mano. 

Per anni mi sono più dedicata più alle immagini che alle parole. Gli albi illustrati però hanno la magia, quelli ben realizzati, di riuscire a parlare a grandi e piccini contemporaneamente attraverso più linguaggi. Come genitore sto letteralmente ”utilizzato” le fiabe e i racconti per le fasi di passaggio e di crescita e per alcune situazioni complesse:

  •  il distacco
  • lo spannolinamento
  • la gestione della rabbia
  • la lettura delle emozioni
  • le paure 
  • il ‘mio mio mio’ 
  • i conflitti
  • l’amicizia 

Come professionista riesco ad aiutare insegnanti ed educatori nel visualizzare  e tradurre le potenzialità dei racconti in laboratori. Fino ad ora  attraverso corsi di formazione e interventi di consulenza…il lockdown ha portato ad un piccolo cambiamento anche di questo aspetto!  

A proposito di lockdown e raccontare…il 16 luglio 2020 ho presentato l’anteprima         del mio primo libro: ”Le orecchie dello squalo”  che è in fase di stampa! 

                           Se vuoi saperne di più: https://www.francescatenchini.it/gimbo/