I Mestieri del Teatro

Laboratorio di teatro stando dietro al palcoscenico! Ovvero come avvicinarsi al mondo del teatro restando (forse) nel retropalco.

Ideale per i gruppi classe (preadolescenti) che faticano all’idea di stare nel classico laboratorio teatrale con spettacolo finale.

Attraverso il ‘fare’ si scoprono e si sperimentano abilità e competenze necessarie per essere: uno scenografo,  un tecnico luci, un tecnico audio, un regista, uno sceneggiatore…e magari alla fine anche un attore. 

Il laboratorio è concepito partendo dalla riflessione sull’occasione che il mondo del teatro offre alla programmazione didattica ed educativa scolastica ma anche dall’esperienza di visione di quelle facce annoiate e spaventate davanti al pronunciarsi della parole  LABORATORIO – DI – TEATRO e ancor di più sentendo ‘SPETTACOLO – DI – FINE – ANNO’. 

Ritengo possibile e doveroso, come in ogni percorso di didattica inclusiva e laboratoriale, personalizzare l’intervento, ad esempio, in casi di gruppi intimoriti dal teatro,  partendo dalla tradizionale attività di preparazione/allestimento dello spettacolo di fine anno rivisitandola come l’incentivo, occasione, per affrontare le maestranze del teatro, tutte, non solo quella attoriale. 

La necessità di integrare i saperi in un’unica attività/obiettivo che esulando, apparentemente, dalla didattica tradizionale mantiene centrale la trasmissione di conoscenze attraverso l’acquisizione di competenze, rende questo laboratorio molto articolato e dal taglio interdisciplinare. 

QUALI SONO I MESTIERI DEL TEATRO?  QUALI ATTITUDINI e  QUALI COMPETENZE SERVONO?

teatro4

il percorso è diviso in moduli contraddistinti dalle varie tipologie di maestranze che concorrono alla realizzazione dello spettacolo, con uno sguardo privilegiato al ruolo della regia che supervisionerà tutte le fasi del lavoro. Ogni modulo struttura al suo interno un numero di incontri settimanali legati da un calendario di senso del laboratorio. Ogni incontro settimanale si suddivide in due parti: una più teorica, con l’utilizzo di strumenti digitali e momenti interattivi  della durata massima di 30 minuti ed una pratica della durata di 60 minuti. 

  • la regia teatrale: dall’idea alla rappresentazione, il mestiere del regista, guidare ed essere guidati
  • il soggetto e la sceneggiatura: cosa genera una storia, come si racconta, generi letterari ed autori, la scrittura per la messa in scena, tempi, ambientazione, morale/messaggio, sceneggiatura tecnica.
  • recitazione e casting
  • le musiche
  • la scenografia: materiali e tecniche, dalla progettazione alla realizzazione
  • i costumi, il trucco e le maschere
  • tecnici: luci, suoni, macchinisti, responsabili di palco e operatori di sala
  • elementi di produzione e promozione

La prima sperimentazione di questo laboratorio è stata realizzata all’interno del Progetto Michele Magone. E’ partita con ‘oh prof, io lo dico, i mestieri non li faccio manco a casa mia, figuriamoci in teatro. Ed è finita per essere tra le esperienze citate in tutte le classi come una delle migliori attività dell’anno scolastico.